Informazione Alimentare Blog

Problemi di sovrappeso: i medici aiutano di meno rispetto a 10 anni fa 0

Problemi di sovrappeso: i medici aiutano di meno rispetto a 10 anni fa

Share

Physicians Committee for Responsible Medicine. Physicians Providing Less Help with Weight Issues, Compared with a Decade Ago. January 16, 2013. Breaking Medical News. PCRM.org – Traduzione di InformazioneAlimentare.it   I medici fanno meno consulenze...

La dieta vegetariana riduce il rischio di malattie cardiache 0

La dieta vegetariana riduce il rischio di malattie cardiache

Share

Physicians Committee for Responsible Medicine. Vegetarian Diet Reduces Risk of Heart Disease. January 31, 2013. Breaking Medical News. PCRM.org – Traduzione di InformazioneAlimentare.it   I vegetariani sono soggetti ad un rischio ridotto di malattie...

Mangiar sano migliora l’umore 0

Mangiar sano migliora l’umore

Share

Physicians Committee for Responsible Medicine. Healthful Diet Improves Mood. January 30, 2013. Breaking Medical News. PCRM.org – Traduzione di InformazioneAlimentare.it   Una dieta ricca di frutta e verdura può migliorare l’umore, secondo un nuovo...

Le diete vegetariane riducono il rischio di malattie cardiovascolari 0

Le diete vegetariane riducono il rischio di malattie cardiovascolari

Share

Pubblicato da Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana il 10 fabbraio 2013. ScienzaVegetariana.it   Lo dimostrano i risultati del nuovo studio Epic-Oxford di gennaio 2013. Sulla base dei risultati dello studio Epic-Oxford (appena pubblicati sul...

Il sovrappeso aumenta il rischio di tumore del colon 0

Il sovrappeso aumenta il rischio di tumore del colon

Share

Physicians Committee for Responsible Medicine. Excess Weight Increases Risk of Colon Cancer. January 7, 2013. Breaking Medical News. PCRM.org – Traduzione di InformazioneAlimentare.it   Il sovrappeso aumenta il rischio di tumore del colon, specialmente...

Dieta a basso contenuto di grassi: migliore nel controllo del diabete tipo 1 0

Dieta a basso contenuto di grassi: migliore nel controllo del diabete tipo 1

Share

Physicians Committee for Responsible Medicine. Low-Fat Diet Better for Type 1 Diabetes Control. December 18, 2012. Breaking Medical News. PCRM.org – Traduzione di InformazioneAlimentare.it   Alcuni ricercatori dello Harvard Medical School’s Joslin Diabetes Center...

Ridurre i cibi grassi aiuta davvero a dimagrire 1

Ridurre i cibi grassi aiuta davvero a dimagrire

Share

Physicians Committee for Responsible Medicine. Yes, Cutting Fatty Foods Really Does Help You Lose Weight. December 11, 2012. Breaking Medical News. PCRM.org – Traduzione di InformazioneAlimentare.it   Le diete a più basso apporto di...

Cercansi volontari per studio nutrizionale su Parma, Bologna, Torino, Bari 0

Cercansi volontari per studio nutrizionale su Parma, Bologna, Torino, Bari

Share

bottone_ssnv

Pubblicato da Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana il 21 dicembre 2012. SSNV News. ScienzaVegetariana.it

Cari lettori,

invitiamo tutti coloro che risiedono nelle province di Parma, Bologna, Torino e Bari a partecipare come volontari a questo interessante studio promosso dalle università delle città indicate.

Lo studio si intitola:
I microrganismi intestinali dei latto-ovo-vegetariani e vegani sono diversi da quelli degli onnivori?

I presupposti

Gli alimenti costituiscono un importante serbatoio di microrganismi e forniscono nutrimento non solo per l’uomo ma anche per quei microrganismi intestinali che sono presenti nel nostro corpo. Negli ultimi anni, la ricerca scientifica ci suggerisce che il microbiota intestinale, ovvero i microrganismi presenti nel nostro intestino, ha assunto un ruolo centrale nel mantenimento della nostra salute poiché sembra che i microrganismi residenti aiutino a bilanciare funzioni vitali per l’ospite, tra cui l’immunità e lo stato nutrizionale. E’ possibile però che questa relazione positiva tra un individuo e il suo microbiota possa alterarsi e questo potrebbe favorire alcune patologie come obesità, diabete, aterosclerosi e malattie infiammatorie intestinali.
La composizione del microbiota intestinale differisce tra gli individui in funzione del genere, dell’età, di fattori genetici e ambientali e delle abitudini alimentari. Si ritiene che le diete a base vegetale possano positivamente influenzare il microbiota intestinale, essendo caratterizzate dal consumo di alimenti vegetali ricchi di componenti indigeribili, e questo potrebbe proteggere il loro organismo. Per verificare che i latto-ovo-vegetariani e i vegani hanno un microbiota diverso e potenzialmente più protettivo di quelli a dieta onnivora, abbiamo bisogno del tuo aiuto!

Diventa volontario

Puoi partecipare a questo studio nazionale se sei latto-ovo-vegetariano o vegano da almeno un anno, abiti vicino a Parma, Torino, Bologna o Bari, hai tra 30 e 50 anni, sei normopeso, non assumi abitualmente farmaci e supplementi alimentari o farmacologici di probiotici e prebiotici, non hai assunto antibiotici negli ultimi 3 mesi, non sei affetto da patologie gastrointestinali (morbo di Crohn, colite ulcerosa, sindrome da contaminazione batterica, stipsi, malattia celiaca, colon irritabile) e metaboliche (diabete di tipo 1 e 2, malattie cardio e neurovascolari, tumori, malattie neurodegenerative, artrite reumatoide, allergie), non sei in gravidanza e/o allattamento.