Taggato: bambini

Il latte scremato non previene o cura l’obesità infantile 0

Il latte scremato non previene o cura l’obesità infantile

Share

Physicians Committee for Responsible Medicine. Low-Fat Milk Does Not Prevent or Reverse Childhood Obesity. March 20, 2013. Breaking Medical News. PCRM.org – Traduzione di InformazioneAlimentare.it   Sostituire il latte intero con latte scremato non...

Nuovo libro: VegPyramid Junior 0

Nuovo libro: VegPyramid Junior

Share

Pubblicato da Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana il 18 settembre 2012. SSNV News.ScienzaVegetariana.it   Disponibile da oggi su AgireOra Edizioni e tra qualche giorno anche in libreria, il nuovo volume “VegPyramid Junior”, una guida...

Esame per il mercurio raccomanda​to prima di una gravidanza 0

Esame per il mercurio raccomanda​to prima di una gravidanza

Share

Michael Greger, MD. Mercury Testing Recommended Before Pregnancy. July 27, 2012. Dr. Greger’s Medical Nutrition Blog. NutritionFacts.org. Traduzione a cura di Valentina Carpanese per InformazioneAlimentare.it

Tonno in scatolaDi recente sono state esaminate tre marche di tonno in scatola per le concentrazioni di mercurio: si è trovato che il “55% di tutto il tonno esaminato era oltre il limite di sicurezza per il consumo umano indicato dalla U.S. Environmental Protection Agency”. E la situazione sembra stia via via peggiorando. Precedenti studi sul tonno in scatola, nel 1993 e 2004, mostravano livelli di contaminazione preoccupanti, ma non quanto lo sono ora. Guardate la mia presentazione dell’articolo nel video di 2 minuti Quale marca di tonno ha il livello più alto di mercurio?

Considerato il livello medio dell’inquinamento da mercurio riscontrato nel tonno in scatola, i ricercatori suggeriscono che il vostro bambino di 9 anni supererebbe il limite dell’EPA anche mangiando una scatoletta di tonno ogni 6 settimane! Concludono affermando: “Questi risultati indicano la necessità di una regolazione più rigorosa nell’industria del tonno in scatola per assicurare la sicurezza dei gruppi di popolazione a rischio come le donne in gravidanza, i neonati e i bambini”.

Alcuni dubitano se i limiti di sicurezza federali siano sufficientemente protettivi. Una recente rassegna fatta da ricercatori di Harvard e altre università sugli effetti avversi del mercurio nel pesce ha suggerito che il limite di esposizione stabilito negli Stati Uniti dovrebbe essere dimezzato. Tuttora le regolamentazioni vigenti permettono fino a 10 volte il mercurio consentito dal limite EPA, e così alla fine nel pesce è permesso fino a 20 volte la quantità che protrebbe venir considerata sicura.

Poichè negli Stati Uniti il limite di sicurezza per il mercurio nel pesce indicato dalla EPA potrebbe non essere sufficientemente protettivo per le donne in gravidanza, è stata proposta la raccomandazione che le consumatrici di pesce vogliano sottopotsi al test per il mercurio prima di considerare una gravidanza. Si tratta di un esame molto semplice. Dato che la contaminazione da mercurio si manifesta in tutto il corpo, basta un campione di un capello. Per maggiori dettagli guardate il mio video di 2 minuti Testare un capello per il mercurio prima di una gravidanza.

Studi sulla tossicità neuro-comportamentale del mercurio condotti sui bambini suggeriscono che nessun livello di esposizione al mercurio sarebbe da considerare veramente sicuro, ma la pressione esercitata dall’industria del pesce potrebbe impedire che i limiti di sicurezza scendano ulteriormente. Nel mio video Nervi di mercurio presento un famoso articolo pubblicato nel Journal of Pediatrics che mostra i danni a livello cerebrale in adolescenti per livelli di mercurio inferiori a quelli fissati per il pesce in questa nazione. Come aveva affermato in precedenza un tossicologo della EPA al Wall Street Journal, “In realtà considerano l’industria ittica come loro cliente principale, e non la popolazione degli Stati Uniti”.

Conferenza dott.ssa Luciana Baroni, 15 settembre a Bellaria Igea Marina (Rimini) 0

Conferenza dott.ssa Luciana Baroni, 15 settembre a Bellaria Igea Marina (Rimini)

Share

Pubblicato da Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana il 15 settembre 2012. SSNV News. ScienzaVegetariana.it   Cari lettori, segnaliamo la conferenza della dottoressa Luciana Baroni, il 15 settembre, presso l’Hotel Luxor di Bellaria Igea Marina (Rimini),...

Caseomorfina nel latte di mucca, morti in culla ed autismo 0

Caseomorfina nel latte di mucca, morti in culla ed autismo

Share

Michael Greger, MD. Cows’ Milk Casomorphin, crib death and autism. May 10, 2012. Dr. Greger’s Medical Nutrition Blog. NutritionFacts.org. Traduzione a cura di Valentina Carpanese per InformazioneAlimentare.it   L’evoluzione ha concepito un meccanismo ingegnoso...

Diabete in crescita tra gli adolescenti 0

Diabete in crescita tra gli adolescenti

Share

Pubblicato da Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana il 9 giugno 2012. ScienzaVegetariana.it   Diffusione del diabete in crescita in USA ed Europa, rischio ridotto per i vegetariani. [Comunicato stampa] Paesi differenti, identica tragedia: diffusione...

Incontro con il Prof. Leonardo Pinelli 0

Incontro con il Prof. Leonardo Pinelli

Share

Pubblicato da DariaVegan.wordpress.com il 14 maggio 2012.

Il Prof. Leonardo Pinelli, pediatra, esperto di alimentazione, parlerà sul tema: Il ruolo dell’alimentazione nella salute del bambino, dell’adulto e dell’ambiente.

incontro con Leonardo Pinelli-locandina2
L’evento si svolgerà venerdì 18/05/2012 alle ore 20:45, presso il Centro Culturale di Bioanch’io in via Amendola 19 nel quartiere di San Pio a Mantova.

Leonardo Pinelli:
“L’alimentazione, in tutte le fasi della vita dell’uomo, è uno strumento indispensabile per creare e mantenere uno stato ottimale di salute ed è utile per correggere eventuali patologie, da sola o a sostegno di farmaci se necessario. Come insegnava Ippocrate 2500 anni fa : ” fai che il cibo sia la tua medicina e la medicina il tuo cibo”. E’ basilare e urgente intraprendere un nuovo rapporto con il cibo, che non deve essere più considerato solo su un piano individuale o usato come “spugna” per allontanare problemi o frustrazioni, ma su un piano sociale. Questo perché le scelte alimentari dell’individuo si ripercuotono gravemente sulla salute (fino dalla tenera età), su quella dei familiari e della società in genere, ma soprattutto sull’ambiente (effetto serra, mutamenti climatici, desertificazione, piogge acide, etc ) e, non da ultimo, sul benessere degli animali”.

L’alimentazione è uno dei temi centrali della nostra attività culturale. Abbiamo intenzione che su questo tema venga mantenuta una informazione continua nel tempo. l’evento di venerdì rappresenta quindi uno dei primi incontri formativi per i soci nel quale sarà dato ampio spazio alla discussione. Potrebbe essere un’occasione, per coloro che avevano espresso l’interesse a partecipare al gruppo culturale che si interessa di alimentazione e salute, di incontrarsi, scambiarsi le idee e iniziare assieme un percorso culturale allo scopo di modificare al meglio il proprio modo di cibarsi, coordinati da degli esperti del settore.

Le ultime statistiche sulla popolazione americana in sovrappeso 0

Le ultime statistiche sulla popolazione americana in sovrappeso

Share

Physicians Committee for Responsible Medicine. Latest Statistics on America’s Overweight Population. February 17, 2012. Breaking Medical News. PCRM.org – Traduzione di InformazioneAlimentare.it   Negli Stati Uniti più di due terzi degli adulti e un...